sabato, maggio 05, 2007

Le mie stelle sicure

A tutti voi, in questa giornata di pioggia e vento, dedico questa canzone. La conosco da poco, ma è riuscita a farsi in breve tempo spazio tra i miei pezzi preferiti.
È semplicemente poesia.


Camminavo
vicino alle rive del fiume
nella brezza fresca
degli ultimi giorni d'inverno
e nell'aria andava una vecchia canzone
e la marea danzava correndo verso il mare.
A volte i viaggiatori si fermano stanchi
e riposano un poco
in compagnia di qualche straniero
chissà dove ti addormenterai stasera
e chissà come ascolterai questa canzone.
Forse ti stai cullando al suono di un treno,
inseguendo il ragazzo gitano
con lo zaino sotto il violino
e se sei persa
in qualche fredda terra straniera
ti mando una ninnananna
per sentirti più vicina.
Un giorno, guidati da stelle sicure
ci ritroveremo
in qualche angolo di mondo lontano,
nei bassifondi, tra i musicisti e gli sbandati
o sui sentieri dove corrono le fate.
E prego qualche Dio dei viaggiatori
che tu abbia due soldi in tasca
da spendere stasera
e qualcuno nel letto
per scaldare via l'inverno
e un angelo bianco
seduto vicino alla finestra.

Ninnananna – Modena City Ramblers

9 commenti:

Mario ha detto...

Molto bella..vero! Ora vado a nanna :-)

netstar ha detto...

non l'ho mai ascoltata questa qui, la cerco subito... :)

Quintin ha detto...

bellissima si :)

Susanna ha detto...

Il testo è davvero molto bello. Ora cercherò di procurarmela per vedere se anche la melodia è all'altezza! :-)

francy ha detto...

Eccomi!!! sono tornata!!
Nel frattempo ho cambiato indirizzo del blog. questo è il nuovo:

www.malatoimmaginario.com/blog

la bolla ha detto...

beh ma mi parli di una canzone storica e stupenda..concordo e sottoscrivo!!

ciao bella!!sono finalmente riuscita a scappare qui a mandarti un bacino..evviva!

spero vada tutto bene, qui un delirio..ma molto molto appagante e quasi divertente!

Tomas ha detto...

Dovrei ascoltarla per darle un giudizio concreto...
Ciao !

Gala ha detto...

Mario: ^_^
Net: spero che tu l'abbia trovata e ti sia piaciuta!
Quintin: d'accordissimo con te
Susanna: è una melodia particolare, ma nei giorni di pioggia è veramente spettacolare ascoltarla...
Francy: corro ad aggiornare!!!
Bolla: felicissima di sentirti!!!
Spero che il delirio non ti trascini.
Tomas: dimmi che ne pensi!

ABICETTA ha detto...

molto rassicurante, dal titolo immagino abbia una melodia dolce e delicata