Libertà e prigione

Eccomi nel solito appuntamento settimanale, anche se questa volta sono a casa e la tecnologia lotta strenuamente contro di me.

Questa volta lascio come segno del mio passaggio una delle citazioni che più amo del mondo cinematografico.

Credo che il film da cui è tratta non abbia bisogno di presentazioni…quando lo vedo non ho mai la forza di non disperarmi. La vita e la malvagità degli uomini sono cose che riescono sempre a spaccarmi il cuore in troppi pezzi.

"Io dico che queste mura sono strane: prima le odi, poi ci fai l'abitudine,
e se passa abbastanza tempo non riesci più a farne a meno:
sei istituzionalizzato.
È la tua vita che vogliono, ed è la tua vita che si prendono.
La parte che conta almeno."


Le ali della libertà

On Air: Toxicity – System of a Down

Commenti

elrond ha detto…
Piccina mia...MA CHE MUSICA ASCOLTI? TI FARA' MICA MALE?

Ovviamente scherzo... l'ho sparata a palla in cuffia ed è tremendamente ENERGETICA!

Bacini
gds75 ha detto…
che grande film....
La bolla ha detto…
film mai visto, gala..ma si sa che io non sono un'esperta cinematografica..

mi metter� in pari nel fine settimana, magari!
un bacino.
marco ha detto…
Bel film e bella canzone!!
Tomas ha detto…
Mi era piaciuto il film...ma la citazione non mi aveva molto colpito...
ciao !
Gala ha detto…
Elrond: se ti raccontassi che musica si trova nel mio computer potresti rimanere stupito...
Gds75: meraviglioso, lo penso pure io.
Bolla: io intanto lancio consiglio ^_^
Marco: ^_-
Tomas: in quel film ci sono così tante frasi "importanti" che una può sfuggire!
giancarlo ha detto…
scrivo qui... dove si parla di libertà e prigioni:
grazie Gala,
per le tue parole,
e per la tua presenza

Post popolari in questo blog

Abito al numero 2007

A volte ritornano