lunedì, maggio 07, 2007

Italia vs Francia = ?

Ieri in terra di Francia Sarkozy, eletto al ballottaggio con il 53%, ha battuto la sua diretta avversaria, Segolene Royal.
Ora non mi voglio addentrare in questioni politiche, ma fare una breve riflessione su alcuni dati emersi da questa votazione.
L'87% circa della popolazione è andata a votare in queste elezioni. L'87%.
La Francia intera si è alzata ed è andata a decidere del suo destino. Il dato, rapportato a quello che succede solitamente in Italia, ha dell'incredibile. Noi ogni volta rischiamo di non raggiungere il 51% dei votanti.
Ora concentriamo l'attenzione sui due sfidanti: un uomo e una donna, di giovane età, canditati per una carica importantissima.
In Italia l'età media dei politici sfiora almeno i sessant'anni ( se non di più...) e pensare ad una donna come Presidente del consiglio sembra un'utopia.
Non dico che la politica francese sia perfetta, anzi. Credo però che la politica italiana dovrebbe iniziare a cambiare. Anche noi, giovani dal futuro precario, ci meritiamo la nostra possibilità di cambiare le cose.
Molte persone attorno a me sembrano non interessarsi a quello che succede nel nostro paese. C'è chi dice che la mia generazione non si interessa più di nulla, ma forse ci hanno semplicemente perso per strada e non sanno come ritrovarci.
Che ne dite, se creassi il "Partito supremo di tutti i blogger che vogliono cambiare il mondo" (tranquilli, il nome è provvisorio), voi sareste con me??
Il programma non è ancora ben delineato, si accettano proposte...

19 commenti:

Quintin ha detto...

il fatto è che, per come la vedo io, in politica quì da noi si deve ripartire da 0. Tabula rasa.
Punto primo ridimensionare gli stipendi dei perditem.. ehm.. politici.

sciura pina ha detto...

Io mi astengo...ho quasi sessant'anni, o per lo meno ne avrò 58 alle prossime politiche :)
Sciura Pina

Mario ha detto...

Purtroppo il cambiamento non piace a chi ha il potere..di solito si ha paura di perderlo.
Comunque carina l'idea del partito dei blogger..sicuramente sarebbe più democratico. Beh almeno ognuno può dire la sua senza censura :-)
In ogni caso sarebbe un bel modo per sapere come la pensano per persone.
Io ci sto...mi tessero :-)

Tomas ha detto...

Posso fare il pignolo rompipalle ?
Allora...in italia alle politiche si raggiunge spesso oltre l' 80%...
è ai referendum che c'è poca affluenza...
Poi entrambi i candidati francesi hanno più di 50 anni ! ^___^

Invece, accolgo la tua proposta !!!
Avanti popolo bloggers !
Uniamoci !

Marco ha detto...

Prima di tutto le percentuali di affluenza italiane sono ben superiori a quel 51% di cui parli: alle ultime politiche sono andati a votare l'83% se non sbaglio.
Sul fatto, comunque, che molti si stia allontanando dalla politica, per quanto io l'astensione, alle elezioni, non la consideri neanche come possibilità, non riesco a biasimarli fino in fondo. È autodifesa: io ho votato centro-sinistra e vedo che la batosta del 2001 più 5 anni di berlusconismo non hanno insegnato niente. Per quanti anni, ancora, dovrò vedere gente come Cirino Pomicino o De Mita (che ha pure fatto un lungo discorso al congresso DS)?
Cambiare nomi, cambiare partiti: ecco cosa i politici sanno fare. Per le nuove idee c'è sempre tempo.
Lasciamo stare poi la storia della donna presidente del consiglio: il fiorir di elogi per Ségolène non l'ho visto per Angela Merkel o per Condoleezza Rice, tanto per dirne due. Perché le femministe vogliono sì le donne al potere, ma secondo certi dogmi: se non li seguono, sono traditrici.

viola ha detto...

mai più censura sui blog! :) che dici come primo punto del programma? :)

Miss Dickinson ha detto...

Approvo la proposta di Viola, questo dovrebbe essere il punto cardine del programma.

netstar ha detto...

Ok, io faccio quello che prende le mazzette? ;)

Robin ha detto...

Credo che tutto dipenda dalla classe politica. Dei politici come quei due noi mi sa che ce li sognamo. In ogni caso, per il partito, hai tutto il mio appoggio. Se si vince, però, voglio una carica importante, eh...
See ya!

Gala ha detto...

Quintin: temo che la tabula rasa sia un progetto vano. Gli stipendi sono una cosa che mi ha sempre lasciato basita, anche se meno delle pensioni della politica. C'è gente che dopo una legislatura prende una pensione tripla rispetto a mio padre che ha lavorato quarant'anni...
Sciura: O_o gli anni anagrafici contano poco, tu sei "giovane" credimi...
Mario: grazie per l'approvazione per l'idea del partito blogger.
Tomas: Verissimo l'83 delle ultime elezioni. Vero che hanno più di cinquant'anni i due candidati francesi, ma per esempio Prodi ne ha 68 (credo sia del '39).
Il partito riscuote successi, vedrò di iniziare a stilare il programma ^_^!
Marco: Scusa per il dato sulle affluenze.
Sull'astensione non saprei che dire, anche se ammetto che certa politica la voglia di votare la fa passare.
Per le donne al potere, non ho capito molto il discorso.
La mia era solo una constatazione. Alla fine in altri paesi le donne hanno corso per cariche molto importanti, in Italia no.
Ho preso il caso francese perchè è appena avvenuto, ma alla fine si potrebbero citare anche gli esempi che fai tu.
Viola, Miss, Net: sto già lavorando per voi...
Robin: non preoccuparti, credo già di sapere che cosa affidarti se si vince...

Il Giomba ha detto...

Ciao bella ;-)

ABICETTA ha detto...

La fiducia è andata a farsi benedire. Troppe promesse non rispettate. Troppi avvicendamenti in troppo poco tempo. Troppe le tentazioni per chi conquista il potere. Ci vorrebbe molta più moralità. Ma non quella bacchettona su questioni intime dei singoli. Occorre una moralità vera, disinteressata, incorruttibile.

daniela ha detto...

Non credo che l'Italia, così com'è, abbia un futuro. Dico davvero. Secondo me si va verso l'implosione. A meno che non succeda qualcosa che ribalti ogni cosa, politica in primis. Una bella rivoluzione, deporre gli anziani e innovare tutto. Utopia? Per me prima o poi succederà, come dice la Bandabardò. :-)

Van der Blogger ha detto...

Sto partito dove si collocherebbe? Destra, centro o sinistra? E' importante :-D

Ciao

Il Giomba ha detto...

Buongiorno carissima :-)

Anathea ha detto...

Già, il problema bisogna porselo. L'87% è stato un dato non irrilevante, compresa la partecipazione di gran parte dei giovani che ho visto intervistare in alcuni servizi.

Riflettiamoci...
Buona giornata
Anathea

Gala ha detto...

Giomba: Ciao ^_^
Abicetta: La fiducia ai politici è veramente una merce rara in questi tempi.
Daniela: "Chi vivrà, vedrà"
Van: ...
Anathea: e noi siamo qui a riflettere.
Ben arrivata su Blogspot!

elrond ha detto...

Cambiano i nomi dei partiti, non le facce...
L'amore per la politica è morto...ed è un male assai pericoloso per la democrazia. Se anche gente come la Sciura ha smesso di votare...

francy ha detto...

Ciao Gala, passo per un saluto velocissimo! buona serata!! ^__^