lunedì, febbraio 19, 2007

I fumetti

Adoro i fumetti da sempre, adoravo comprarli e mia madre non riusciva mai a dirmi di no. Anche adesso, che non compro più albi, amo ancora tantissimo questa forma d'arte. Qualche giorno fà mi è stato detto che i fumetti sono "cose da bambini".
Ho pensato a come rispondere a questa affermazione e ho deciso di farlo con quattro citazioni a mio parere estremamente indicative.
La prima appartiene a Ultimate X-Men, la seconda è di Hugo Pratt (il disegnatore di Corto Maltese), la terza e la quarta appartiengono al manga e all'anime Saiyuki.
Magari questi nomi non vi diranno nulla e forse è giusto così, ognuno ha le sue passioni nella vita. Credo però che queste parole, nonstante tutto, abbiano un senso anche per chi non ha mai preso in mano un fumetto nella sua esistenza.
Guardati attorno. Tutti questi ragazzi sono stati feriti al punto che vogliono tenere lontano il mondo, per paura che li ferisca ancora. Ma la sola cosa peggiore che soffrire è essere ignorati, quindi devono trovare un look che dice, "Guardateci, ma non avvicinatevi". (Wolverine) [parlando a Tempesta a proposito di un gruppo di ragazzi punk]
All'orizzonte di quell'oceano ci sarebbe stata sempre un'altra isola, per ripararsi durante un tifone, o per riposare e amare. Quell'orizzonte aperto sarebbe stato sempre lì, un invito ad andare. (Hugo Pratt)
"La libertà che ci si apre davanti è la prova che si è vivi. Ma la libertà che non sappiamo o non vogliamo usare è una libertà inutile" .
"Quel giorno di tre anni fa, tu mi guardasti alzando lo sguardo attraverso quella pioggia così fitta. I tuoi occhi mi chiesero di ucciderti. Per questo io ti salvai." (Saiyuki).
Penso di aver detto tutto.
Buon inizio settimana!
Gala

17 commenti:

Sara Sidle ha detto...

Non seguo i fumetti, ma le frasi che hai citato, sono bellissime. Ho apprezzato molto la prima, quella riferita ad Ultimate X Man.Forse perchè,da giovane appartenevo al mondo dark anni 80, e non sai quante offese e commenti cattivi ho ricevuto. Ma a volte, nascondersi dietro un modo originale di vestire è solo una forma di paura, una corazza che si indossa.
Bacioni

netstar ha detto...

non si è mai troppo grandi per i fumetti, a me piace leggere ancora topolino! :)

Buona serata!

Miss Dickinson ha detto...

I fumetti non sono certo patrimonio esclusivo dei bambini, e chi l'ha detto deduco non ci capisca una mazza.
A volte le persone parlano solo per dare aria ai denti, in certi casi sarebbe meglio staccare l'audio.

elenuzzy ha detto...

:-)
buona settimana gala

Susanna ha detto...

Non sono una lettrice di fumetti, e non mi sono mai avicinata a questo mondo, ma credo che alcuni siano veri e propri brani di letteratura. A presto ^_^

daniela ha detto...

Io amo i fumetti della Walt Disney... altri non mi attirano particolarmente, ma devo dire che non ho mai provato a leggerli. Le frasi che citi sono molto belle, soprattutto quella sulla libertà.
E' difficile essere liberi, più che essere schiavi. C'è chi rimane legato alle proprie catene come Linus alla sua coperta. Perchè a volta un dolore che conosciamo è più confortante di una felicità che ci è ignota.

Giancarlo Guzzardi ha detto...

Non sono mai stato legato in modo particolare ai fumetti (non avevo soldini per comperarli; mi mancavano tante cose quando ero bambino, ma sono cresciuto così: facendo l'abitudine al fatto che nella vita non puoi avere "tutto" e che se vuoi qualcosa devi guadagnartelo, sudartelo, magari sognarlo a lungo... ma solo in questo modo, credo, puoi imparare a dare il giusto valore alle cose..)... o forse perchè a 13 anni le mia attenzione era già concentrata sui libri (tutte le opere di Salgari, che nei pomeriggi sonnacchiosi dell'estate portavano la mia testa lontana, in terre ed orizzonti che poi ho inseguito per una vita intera..).
La stessa cosa per le favole: nessuno me le ha raccontate o lette per farmi addormentare e poi ho pensato che fossi già grande per leggerle (anche se in fondo la mia vita è una favola.. brutta o bella, non saprei dire).
Un anno fa ho letto Alice nel paese delle meraviglie... e mi ha fatto un effetto strano...

Il Giomba ha detto...

Ciao carissima , un bacio :-*
A proposito del commento da me , ma t'immagini cadere dalle scale per i tacchi !?!?!? Madddddai ! :-D

Bacio :-*

Gala ha detto...

Sara: Wolverine dice sempre delle cose fantastiche, lo so...
Net: ^_^
Miss: "chi l'ha detto deduco non ci capisca una mazza", mai parole furono più vere!
Elenuzzy: grazie!
Susanna: convertiti e vieni anche tu a far parte del popolo dei lettori di fumetti!
Daniela: Walt Disney era molto bravo, soprattutto all'inizio aveva una freschezza divertente. La libertà, come tu giustamente dici, è una strada difficile e pericolosa. Intraprenderla è un atto di coraggio che spesso non siamo disposti a fare.
Giancarlo: potresti iniziare domani a leggerli, che ne pensi?
Anch'io, da piccola, leggevo Salgari e scoprire anni dopo che quest'uomo raccontava posti che non aveva mai visto me lo ha fatto amare ancora di più. Ho un debole per i sognatori...
Giomba: mi ero dimenticata di dirti che questa cosa è successa in un aula piena di gente!! Immagina...

Vendostelle ha detto...

"Quel giorno di tre anni fa, tu mi guardasti alzando lo sguardo attraverso quella pioggia così fitta. I tuoi occhi mi chiesero di ucciderti. Per questo io ti salvai." (Saiyuki).

...che dire??? Noo..quel vivere li' mi sembra quasi un vivere da morti...e a me non piace tanto...

elrond ha detto...

Vale sempre la pena di passare a trovarti...
Io, da ragazzo, ho letto tonnellate di fumetti (da tutto ciò che era Marvel a Dylan Dog, a Mister NO, a Zagor, a Black Macigno...).
Chi dice che "...sono cose da bambini!" va compatito. NON ESISTE AL MONDO NESSUNO CHE SAPPIA DIVERTIRSI COME I BIMBI!!!
Ti segnalo un bel post da filosoffessa (http://filosoffessa.wordpress.com/), davvero in tema col tuo...
Ciao
;°)

Robin ha detto...

Io ho smesso di leggerli per i prezzi, ormai proibitivi.
Il problema è che, quando si parla di fumetti/cartoni animati, la gente, essendo la gente scema, tende a buttare tutto nel calderone "roba per bambini", quando non è affatto così. Anzi, credo che l'80%, forse anche di più, dei fumetti/cartoni/anime/manga siano tutt'altra cosa. Un albo degli X-Men non è meno adulto di un qualsiasi film d'azione/avventura. Anzi, a volte lo è di più.
See ya!

Abicetta ha detto...

Io sono cresciuta a topolini!!!Ora ogni tanto leggo Julia la criminologa che somiglia a Audrey Hepburn
http://www.sergiobonellieditore.it/julia/servizi/il-mio-nome-julia.html

Sly ha detto...

Mitico wolverine!
Però ecco, non sono sicuro che tutti i punk non vogliano essere avvicinati... anzi...
io ne ho conosciuti alcuni e sono persone molto corrette e buone... spesso meglio della gente comune.

Gala ha detto...

Vendostelle: la frase è presa fuori dal contesto del manga. Inserita nella narrazione ha molto più senso. Magari quando avrò più tempo spiegherò la trama.
Elrond: vedo che anche tu non scherzi in fatto di letture...grazie per il blog che mi hai consigliato, andrò subito a vederlo!
Robin: il costo è l'unica cosa brutta dei fumetti, hai perfettamente ragione...
Abicetta: andrò a vedere il link!
Sly: benvenuto! non posso che accodarmi con il tuo "mitico"!
Ovviamente il caro Wolverine parla per linee generali, ma comunque credo che tra "il voler tenere lontano il mondo" e l'essere delle brave persone ci sia differenza. Spesso è la gente comune quella di cui ci si deve preoccupare.

Il Giomba ha detto...

Baciotti :-***

alicesu ha detto...

chi dice che i fumetti sono per bambini, semplicemente non conosce la materia. Come dire che il cinema è solo passatempo. O che la lettura è noiosa.
Purtroppo chi non sa di che parla, rischia in figuracce come questa.