mercoledì, dicembre 20, 2006

Dieci minuti

Oggi ho preso dieci minuti della mia giornata e li ho dedicati a me.
In una piccola fondazione non lontano dal mio appartamento è stata allestita una rassegna fotografica molto particolare.
Le immagini presenti mostravamo i vincitori nelle varie categorie del World Press Photo 2006 (www.worldpressphoto.nl/).
Tra le nuove forme d'arte figlie della modernità apprezzo la fotografia per la sua capacità di essere frammento e di esistere raccontando dettagli. Non amo le sintesi precostruite e la fotografia, nella maggioranza dei casi, non ne dà.
In queste immagini ho visto i colori e i tratti di alcune delle peggiori forme di disperazione umana, sentimenti che neppure credevo potessero esistere così forti.
Sono fortunata, mi son detta uscendo da quella sala, perchè il destino mi ha dato una quantità incredibile di possibilità favorevoli.
Se vi capiterà di avere per le mani il catalogo del World Press Photo sfogliatelo, vedrete il mondo per quello che è.
E poi, nel silenzio della vostra camera, vi chiederete quanti modi possiede ancora l'uomo per calpestare la vita.
p.s: non ho messo immagini in questo post perchè non ho voluto scegliere. Non ne sono stata capace.
Gala

4 commenti:

netstar ha detto...

Anche io apprezzo molto la fotografia, pur non praticandola spesso.

Si riescono a catturare attimi, momenti buoni e cattivi, certe espressioni, situazioni particolari: che durano poi per sempre.

In altri casi invece preferisco affidarmi solo ai ricordi, decisamente più "romantici"... :)

Buona serata!

Abicetta ha detto...

Anche un mio amico che viaggia moltissimo me lo ha fatto notare. E' difficile comprendere quanto siamo fortunati se non abbiamo termini di paragone. Ogni tanto farebbe bene viaggiare un pò... entrare nei ruoli e nelle vite degli altri o vedere foto significative.

viola21 ha detto...

amo moltissimo la fotografia... è d'impatto e aiuta a capire e a sognare



p.s. come è complicato commentare da te :D

daniela ha detto...

Ciao Gala, ho dato un'occhiata al tuo blog e sono colpita: hai postato una poesia di Ramon San Pedro, e Mare Dentro è uno dei film che adoro... ne hai postata una di Emily Dickinson che racchiude per me il senso della sua poetica... che dire, abbiamo parecchie cose in comune! Ciao e a presto!