lunedì, luglio 10, 2006

A berlino il cielo è azzurro...

Io sono nata nel 1983 e non avevo mai saputo cosa volesse dire avere una squadra campione del mondo.
Oggi lo so e di questo ringrazio tutti...
Vorrei saper dire grandi parole per questi grandissimi uomini, ma la mia ispirazione è non vuole tornare al lavoro dopo una gioia così grande.
Il grande Shakespeare diceva: "Sii solo, e non sarai nessuno" e i nostri ragazzi, nell'essere un gruppo, sono diventati per noi un qualcuno che non dimenticheremo.

Gala

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao Ale! Condivido pienamente il tuo commento sugli azzurri! Il calcio è un bellissimo sport quando resta uno sport, e quando sa unire le persone! La festa deve continuare... per quanto sia vaquo il nostro destino è bello gioire per una sana competizione sportiva! W L' ITALIA!!! baci, Vale