martedì, maggio 02, 2006

Tutte le strade portano a Barcellona...


Credo che tutti abbiano una città che per un motivo qualsiasi è nel loro cuore più di tutte le altre. Per me questa luogo è Barcellona.
L’amore che mi lega a Lei (si merita la maiuscola) è stato istantaneo e permanente. Iniziò durante una gita scolastica 5 anni or sono per poi proseguire ed esplodere quando, per arte e per fortuna, riuscì a vincere una borsa di studio Erasmus.
Da ex barcellonese (dai molti rimpianti) proverò a dare qui qualche consiglio pratico per chi vuoi affrontare la scoperta e la conquista di questa bellissima città.

Oggi ci concentreremo sulla prima fondamentale domanda: come ci arrivo?

Questo ci porta ad analizzare con attenzione i mezzi di trasporto disponibili. Essendo Barcellona ancora sul nostro continente abbiamo una combinazione di opzioni capaci di soddisfare chiunque. Le possibilità sono:

1) treno
2) traghetto
3) auto
4) aereo
5) altro

Il treno è un mezzo comodo per i lunghi spostamenti, ma attraversare tre nazioni, considerando che un lungo tratto è in Italia (!), è rischioso.
Il traghetto non è un mezzo vicino a tutti dato che solo alcune città hanno un servizio di collegamento per Barcellona. Comunque, se si decide di affrontare la traversata senza la cabina, il prezzo è piuttosto limitato.
L’auto: 1000km + autostrade a pagamento (le uniche di Spagna, credo) + possibilità di parcheggio di una grande metropoli = UNA GROSSA SCOMMESSA.
Per ovviare a tutto ciò si può anche decidere di fermarsi in qualche punto della Costa Brava (che è veramente MOLTO meritevole) e poi raggiungere la città in treno.
L’aereo, di tutti i mezzi fin ora trattati, è il più interessante. Se potete spendere senza nessun problema allora vi consiglio un compagnia nazionale come Iberia o Alitalia.
Fanno pagare, ma danno dei servizi.

Se invece volete risparmiare dovete lanciarvi alla ricerca della compagnia Low Cost preferita. Di solito, in Italia, le più usate sono due. Alpieagles e Ryanair. La prima costa solitamente di più, ma arriva al Prat (aeroporto di Barcellona). La seconda, se si prenota con anticipo, costa leggermente meno, ma l'aereoporto di arrivo è Gerona che dista almeno un'ora di pullman dalla città. Ricordatevi che queste compagnie sono fiscali sul peso dei bagagli. Per ogni chilo in eccesso mediamente si pagano 7/8 euro ed esiste anche una maggiorazione se si supera un determinato numero di valige.

Le opzioni più importanti sono queste. Se disponete di elicotteri o aerei privati vi posso solo dire fortunati... se invece avete il dono del teletrasporto o simili vi faccio i miei più sinceri complimenti!!!

Alla prossima

Gala

Nessun commento: